OLIO DI SEMI DI LINO

Ciao a tutti, oggi vi voglio raccontare delle proprietà di un olio, conosciuto ed utilizzato soprattutto per la cura e la bellezza dei capelli:

L’OLIO DI SEMI DI LINO

INCI Linum Usitatissimum Oil

Se sono  indicate   altri componenti, valutare se si tratta di ulteriori ingredienti naturali o di sostanze chimiche.

L’ OLIO SI SEMI DI LINO è un olio vegetale ricavato dalla spremitura a freddo dei semi dell’omonima pianta è caratterizzato da un sapore di noce, leggermente amarognolo. Quando prende un sapore sgradevole (di “pesce”) vuol dire che è irrancidito e va gettato, è molto sensibile al calore, e a temperature troppo elevate si denatura, perdendo la sua efficacia.

PROPRIETA’ USO INTERNO
Dal punto di vista alimentare un’assunzione in minima dose giornaliera aiuterebbe

  1. Sistema cardiovascolare, poiché regolarizza la frequenza cardiaca e aiuta a smaltire trigliceridi e colesterolo in eccesso. In generale, una piccola dose quotidiana di olio di semi di lino, aiuta il buon funzionamento dell’intero apparato, riducendo notevolmente il rischio di patologie.
  2. Sistema nervoso, poiché l’elevato contenuto di vitamina E migliora le prestazioni del cervello.
  3. Apparato digerente,poiché le fibre in esso contenute aiutano l’intestino a smaltire le scorie. Inoltre previene le emorroidi e abbassa il contenuto di colesterolo cattivo nel sangue.
  4. Allergie e infiammazioni,poiché l’olio di semi di lino esplica un potere lenitivo nei confronti di infiammazioni di vario genere, tra cui ascessi, artrite e allergie. In particolare sono gli omega 3 a svolgere tale importantissimo compito.
  5. Prevenzione dal cancro, in quanto i lignani, sostanze naturalmente contenute nell’olio, come provato da un esperimento effettuato sui topi, sono in grado di diminuire significativamente qualsiasi formazione tumorale. Sembra che tale azione si esplichi soprattutto sulla prostata, delicata zona del corpo maschile, ma è tutto il sistema immunitario a giovarne, poiché risulta rinforzato dalla loro azione. 
  1. Gravidanza e prima infanzia,durante la gestazione i semi di lino favoriscono lo sviluppo della corteccia cerebrale del bambino, mentre assunto in piccole dosi nei primi anni di vita, migliora la vista e stimola le pareti cerebrali

7 .Disturbi della vista  

USO

L’olio di semi di lino va assunto sempre a piccole dosi, indichiamo. L’olio di lino dovrebbe essere assunto la mattina a digiuno. In alternativa si può usare per condire, ma non più di due cucchiai al dì.

PROPRIETA’ USO  ESTERNO 

L’olio di semi di lino è un ottimo anti età perché ricchissimo di acidi grassi essenziali del migliora l’ossigenazione e il ricambio cellulare il che significa meno linee d’espressione e di conseguenza meno rughe. I semi di lino infatti sono dei grandi alleati per avere e mantenere una pelle liscia, setosa e ben nutrita.

Applicato sui capelli e sul cuoio capelluto rinforza, lucida e ammorbidisce, previene le doppie punte nutrendo la capigliatura; ha azione sebo-regolatrice, per cui contrasta la forfora, sortiscono un effetto emolliente, nutritivo, riparatore e rinforzante.

Per i capelli si possono fare impacchi con olio di lino puro oppure creare delle maschere utilizzando altri ingredienti come l’argilla, l’henné e gli oli essenziali..

Aiuta a combattere la forfora. L’olio di semi di lino regola la produzione sebacea e normalizza il cuoio capelluto, è dunque utile per fare impacchi antiforfora: massaggiare poche gocce di olio di semi di lino sul cuoio capelluto prima di fare lo shampoo.

Autore dell'articolo: esteticacrisalide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *